Come possiamo determinare l’incisività di una comunicazione pubblicitaria o informativa?
Di quel che sappiamo sui meccanismi della comunicazione, sull’influenza che esercita nel breve e nel lungo periodo, nonostante studi, riflessioni teoriche e tutto ciò che insegnano, rimangono comunque vaste zone di incertezze che dobbiamo limitare fino al possibile per rendere al massimo dell’efficacia il nostro messaggio/informazione.
Parliamo quindi solo dalle basi essenziali di un messaggio diretto a consumatori o utenti in ordine di elaborazione/reazione:
– Catturare l’Attenzione
– Destare Interesse
– Provocare Desiderio
– Indurre all’Azione

Catturare l’Attenzione

Proporsi in modo originale ed intelligente con peculiarità e sopratutto effetto immediato per indurre al momento emotivo successivo.

Destare Interesse
Qui entra subito in gioco il tipo di messaggio che si vuol dare della propria immagine che passa attraverso sì i contenuti ma vestiti della grafica più adatta che deve essere sempre armonica anche quando, a seconda del target, il messaggio è necessariamente strong.
Provocare Desiderio
Impatto visivo e validi contenuti, empaticamente, portano da un piano razionale ad uno emotivo, facendo nascere il bisogno/necessità di avere o farne parte.
Indurre all’Azione
Sono i primi tre punti che determinano l’azione di ritorno: l’acquisto o più in generale la condivisione di un’idea o il cambiamento di una pregressa.